giovedì 18 settembre 2008

Under pressure... green tea only!

Ho la pressione alta.
Sarà causa del freddo improvviso vasocostrittore e ingolfante?

Sarà causa del mio smodato amore per il sale, i cibi salati e le costanti incursioni nel favoloso mondo delle patatine?
Sarà lo stress? (Ma quale?!)

Fatto sta che ora sono in difficoltà, perché nel mio immaginario gastronomico ci sono solo pietanze saporose, vivacemente inclini al sale di sodio dell'acido cloridrico. Al solo pensiero i battiti accelerano. Che schifo, sono schiava della gola e finirò all'Inferno come Ciacco, fiaccato da una pioggia battente a mangiar fango!
Data la mia non impossibile età, pare si possa riportare tutto sotto controllo con poco sacrificio: escludere il sale dalla mia vita. Almeno per un po'. Escludere il tè nero. Questo non è difficile, bevo mentre scrivo


Da tre giorni mangio insipido... risultato? Vita scipita, aria afflitta e pensiero costante, ossessivo, stupendo: voglio fare il bagno a bocca aperta nel Mar Morto!

Che fare per distrarre il flusso di coscienza che convoglia ogni anelito al salino?!

Potrei ricominciare a leggere, perché quando mi sento stimolata intellettualmente sono meno facile alle ossessioni della gola...
Ma non ho libri interessanti, cioè dovrei leggere qualcuno degli orfani di carta inchiostrata che ho incautamente acquistato di recente... li ho abbandonati in giro per casa - vicino al telefono, sulla mensola del camino, dietro il termosifone del bagno, sul tavolino accanto al letto, nel cruscotto della macchina, sotto il fornetto elettrico in cucina... - così che magari a furia di vederli finisce che li leggo, giusto per levarmeli dalle pa**e!)... ogni tanto funziona! Ho fatto fuori un acquisto incauto in vacanza, perché era il solo esemplare che avevo messo in valigia. Lo avevo comprato in primavera (se non ricordo male), perché mi era piaciuto il titolo: L'eleganza del riccio. Avevo letto subito i primi due capitoli (più e più volte, cercando di capire come mai l'autrice avesse così tanto bisogno di farci sapere quanto - effettivamente - sa di filosofia). ma lo avevo abbandonato, senza alcun senso di colpa sul tavolino accanto al letto. Il fatto che fosse accanto al letto non voleva dire nulla: i libri che sto effettivamente leggendo, di solito stanno sul letto o nel letto. C'è una bella differenza, capite bene. Lo avevo nascosto sotto l'incauto acquisto numero due (l'ultimo di Pulsatilla, comprato solo perché ha una copertina fantastica... ma questo, lo capisco ora dopo averne letto una decina di pagine, è il suo solo pregio).

(...?)

Ah, sì!
In vacanza ho poi letto (in due giorni) L'eleganza del riccio ed ho pensato... il romanzo si lascia leggere, ma a parte alcuni passaggi divertenti e ben scritti e la succulenta descrizione di una cena giapponese, non toglie il sonno. Poiché non m'ero portata altro e non avevo intenzione di comprare in loco (memore della marea di orfanelli sparsi per casa), ho accettato lo scambio con un romanzo di Fabio Volo, Il giorno in più. Ed ecco l'happy end: dopo averlo finito ho rivalutato il romanzo della Barbery!
Niente di personale... quello di Volo mi pare la rielaborazione (fatta da o con un buon editor, che a Mondadori certo non mancano) erotico-tormentata di un romanzo stile Harmony. Davvero esilaranti alcuni passaggi post-digestione che filosofeggiano di escatologia applicata al quotidiano. Per fortuna Volo è un uomo intelligente e, mi dico, scrive perché è importante segmentare e diversificare il proprio raggio di azione: in agricoltura la rotazione delle colture ha permesso notevoli sviluppi... nella qualità e nella quantità!

Qualche volta in vacanza m'è andata molto meglio: otto anni fa giravo Lisbona leggendo Viaggio in Portogallo di Josè Saramago, mi ubriacavo delle sue parole, i portoghesi mi parevano tutti belli in modo sinistro e mangiar nulla per una settimana contribuì a creare una sorta di estasi mistica (era la fame!?) che ancora mi attanaglia quando penso a quella città.
I paragoni rientrano nell'insieme concettuale dei giudizi? Se è così mi asterrò dal continuare...
Vi esorto solo a leggere le parole di comprensione che Saramago spende per l'italico popolo di elettori... fra un sillogismo e una simpatica pugnalata al nostro amor proprio collettivo!

39 commenti:

unika ha detto...

sicuramente è una sciocchezza ma pur sempre una rottura di scatole...dovresti però sapere perchè hai la pressione alta...potrebbe essere stress...ed allora a nulla serve mangiare con poco sale...o altro...ti consiglio degli accertamenti mirati...:-) un bacio
Annamaria

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Dai sì, vai a nuotare nel Mar Mrto con tanti libri sottobraccio :p così almeno poi lo puoi lasciare lì...

astrofiammante ha detto...

insomma.....leggere è il sale della vita....:-)) bacioni a te bella colombella

Serendipity ha detto...

...anch'io ho provato a leggere l'Eleganza del riccio...ma sopo la 45° pagina non ce l'ho fatta...

Sara ha detto...

eheheheh allora buona lettura!!!!!
un bacione!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Qualche piccolo sacrificio e ti rimetti in forma al più presto, armata di libri è ancora meglio!

Saretta ha detto...

Io ho la stessa sindrome in versione dolce!!!hahaha, però grazie al cielo la pressione è bassa...
Grandissima la carrellata di libri, il primo e l'ultimo mi mancano, suglia ltri già abbiamo discusso neh?
Buon we!
Saretta :*

Anicestellato... ha detto...

Pressione a parte è una deciose che dovrei prendere anche io, eliminare il sale dalla mia vita, ma proprio non ci riesco quindi hai tutta la mia comprensione e ti lascio un abbraccio consolatorio!

NADIA ha detto...

L'importante è nutrire l'anima con sane scorpacciate letterearie e culturali e mi sembra che di queste tu non sia digiuna! Per il resto...resisti! :)
Nadia - Alte Forchette -

Claud ha detto...

@unika: grazie del bacio, Annamaria... ricambio! Ho iniziato con due misurazioni quotidiane e niente sale (come la mia dott.ssa consiglia)... poi vediamo!

@camalyca: ahahah! Quindi mi suggerisci di portare gli orfani di carta là?!

@astrofiammante: hai ragione... come farei senza di te?!?!

@serendipity: allora non sono la sola!!

@sara: bisognerà che vada a comprare qualche libro, però... o che rileggo Anna dai capelli rossi (funziona sempre come antidepressivo!!)

@twostella: lo sai che sogno montagne di sale ogni notte?! Rosa... grigio affumicato... rosso delle Hawaii... alla senape... !

@saretta: a quella in versione dolce non verrà mai... magari hai la pres?! Ma allora ho trovato la cura!! DEVO MANGIARE DOLCI!?!
(PS: ricordo il tuo post... secondo me mi sono portata il riccio in vacanza anche per merito tuo!)

@anicestellato: grazie dell'abbaccio!!

Claud ha detto...

@nadia: grazie del supporto!

dario ha detto...

mmmm..... mi hai fatto venire un'idea: ....leggere per dimenticare.....
vado subito a comprarmi la "Treccani"...chissa'.....
(pero' devo nascondere lo zucchero e il cioccolato)
ciaoooooo carissima!!!!!!
buon wend!!!!!!!!

Lo ha detto...

per la pressione alta ti devi mangiare tanto aglio e tanta liquirizia, non insieme nè!!!!perchè non ti fai il gomasio così sali con poco e hai un buon sapore...leggi leggi...io per evitare orfanelli dimenticati oramai vado solo in biblioteca ;)
ho letto il tuo commento da me...non è ch eosno d'accordo con te e ch esono proprio così.....è grave?? baciozzoloooooo

Mariluna ha detto...

maddai lo stress cé dappertutto, oramai, dopo le vacanze sembriamo più morti che vivi e di sale e zuccheri nel nostro corpo cé ne sono kili e che non vanno via, se facessi io le analisi sono certa che i valori sono tutti sballati il guaio é che lo stres del rientro non ci aiuta a smaltire, ci fà venire ancora voglia di abbuffarci di skifezze (buone pero') secondo me bisogna, si leggere, ma correndo, cioé facendo una corsetta al mattino, una bella doccia e poi un bel the nero, verde forse meglio e poi leggere dei bei libri. Io ne ho tre sparsi per casa, non riesco ad aprirne uno, sarà lo stess????
buona notte

Gialla ha detto...

Un blog davvero bello il tuo! Ti linko subito... tralaltro abbiamo la stessa passione per il sale ;P... sarà mica perché la mia mamma mentre era incinta di me ne mangiaca a pizzichi?
A presto
Gialla

Mirtilla ha detto...

sei troppo forte,mi perdo nelle tue ironicissime parole ;)
buon week

zagara ha detto...

Ciao cara ho un pensierino per te...come va oggi la tua pressione?

Claud ha detto...

@dario: ecco no, forse mi farebbero meglio tre cani... sai che corsette!

@lo: cicci, ma mi vuoi morta?! La liquirizia (che mi piace tanto) aumenta la pressione!
Per l'aglio, dai terribili risvolti anti sociali, ho provveduto!
Chiedi se è grave pensarla in modo simile: beh, no... pria di arrivare alle folle adunate si parte dai piccoli gruppi, eh?!

@mariluna: per i tuoi libri sparsi per casa... o è lo stress o li hai comprati seguendo l'istinto/tatto/olfatto come ho fatto io... che fregatura!

@gialla: hai le orecchie piccole per caso? No, perché una tizia di una erboristeria "cosmica" mi disse che le orecchie piccole indicano una gestazione salata o mamma capretta!
PS: mia madre, pare, preferiva i dolci... deve avermi stomacato!

@mirtilla: detto da una che scova nasoni sputa sapone, è un complimento!!

@zagara: fatto!

Lo ha detto...

uhhh santo cielo tesorina assolutamente no...ti voglia viva e salterina....sorry...mi sono confusa...sarà che ho la pressione bassa....perdono!!!!!!! io adoro partire da piccoli gruppi e sogno certe folle...magari ;) un bacione

unika ha detto...

Ciao...:-) Soleluna del blog http://stegnatdepolenta.myblog.it/ ha iniziato una simpatica raccolta con la zucca....partecipa anche tu...entra nel suo blog e leggi il regolamento:-) un bacio
Annamaria

yari ha detto...

Come procede la disintossicazione dal sale?

Mikamarlez ha detto...

ciao Claudina!! Sono viva e vegeta e sono di nuovo on line (incredibile a dirsi..). Ti aggiornerò nei prossimi giorni...un bacino tesoro e mi spiace tantissimo per la tua astinenza da sale...bacini

veronica ha detto...

ciao buon inizio settimana .
e buona lettura!!! baci
veronica

Claud ha detto...

@lo: beh, viva si può fare... per il resto, suppongo di dover soprassedere! Prima o poi ti spiegherò...

@unika: oh, bene... devo vedere se ho qualcosa di già fotografato... altrimenti potrei zuppettare con la Hokkaido, mah! Grazie della segnalazione!

@yari: una faticaccia... il sale è ovunque! Diciamo che ci provo con determinata caparbietà... oggi a lavorare un collega compiva gli anni ed ha portato cibo... per fortuna erano solo dolci non vegan!
;)
Così non sono stata tentata!

@mikamarlez: WOW! Sei tornata!! Meno male che hai ritrovato la web-via!

@veronica: grazie...!

Anicestellato... ha detto...

Clauddddd ma dove sei?? spero che la tua pressione sia tornata alla normalità e che tu sia più serena, un abbraccio

unika ha detto...

Ciao...nel mio blog c'è un premio per te:-)
Annamaria

Luca and Sabrina ha detto...

"Ho qualcosa da dirti" di Hanif Kureishi.... è il libro che sto leggendo ora. In questo momento ti consiglierei qualcosa di divertente, tipo "Le soprano" di Alan Warner oppure un romanzo di quel folle di Irvine Welsh, come "Colla".
Mangiare senza sale? Allora insaporisci con le spezie, noi non amiamo i cibi troppo salati, ma se sono insipidi ci passa l'appetito! Fà qualche altro controllo, magari la pressione alta è causata da stress e basta!
Se passi da noi, dopo la pizza troverai un premio per te!
Baci da Sabrina&Luca

Lo ha detto...

ehi cicciribillaaaaaaa dove sei finita? un bacio lieve lieve

essenza di vaniglia ha detto...

Ho letto l'eleganza del riccio questa estate, attratta anch'io dal titolo...
quei 18 euro avrei potuto spenderli meglio!
salvo, come te, la cena giapponese...ed il momento in cui lei va in bagno e parte il Confutatis!
per quanto riguarda la dieta iposodica... l'avevi già cominciata con i libro di Volo?!
molto carino il tuo post! complimenti!
buona giornata!

Carmine Volpe ha detto...

un po che non ti scrivo e mi ti ammali, beh dai eliminare il sale per un po è il male minore e mi sembra che tu sia sulla buona strada, hai eliminato il sale del cibo e hai sostituito il sale della cultura per la mente, non è poco i miri più cari saluti

paola ha detto...

Anche tu divoratrice di patatine?
E anche io... ho faticato ad arrivare alla fine dell'Eleganza del riccio...
Ciao paola

astrofiammante ha detto...

claudddddddd,acc.troppo piano, allora provo così...CLAUDDDDDDDDD,
ehiiiii....ma dove sei, vieni a trovarmi....non cucinare, ma fatti viva lo stesso, baciiiiiii.

SiLviA ha detto...

Ciao Claud! Ti avevo scritto nel post precedente, ma forse non hai letto... se passi sul nostro blog c'e' un premietto per te: http://quelchenonstrangolaingrassa.blogspot.com/2008/09/tanti-premi-e-risotto-con-sedano-e.html
Ciaooooo!
Silvia

unika ha detto...

mi ha fatto piacere leggerti sul mio blog...come stai con la pressione? è tutto risolto vero? un bacione
Annamaria

Claud ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claud ha detto...

@anice: più o meno siamo al solito, ma non mi preoccupo, solo sono

@unika: Ho visto il premio, grazie!
Per il resto non è cambiato molto, ma non mi preoccupo, solo mi irrito un po' quando le cose non vanno come vorrei.

@luca&sabrina: allora. i consigli letterari cascano a pennello (ho letto il tuo messaggio qualche gg. fa mentre facevo un ordine online... ho preso Le Soprano e un romanzo di Welsh, Kureishi! Ti nomino mia consigliera!
Le spezie sono presenza costante sul mio desco... ma il sale mi manca, inutile negarlo!

@lo: ciao...
Ciao.
Ciao.
Ciao, mareeeee!
(così, tanto pe'canta')

@essenza di vaniglia: molto carino il tuo commento, cara! Molto ironico, sei davvero divertente; non ti voglio perdere di vista!

@carmine volpe: beh è solo lieve ipertensione... poco spiegabile in una quasi salutista e (dicono di me) ortoressica (non è vero!), ma c'è. Grazie di essere passato da qui e grazie ancora per le splendide mete che suggerisci...

@paola: anche tu patatine???! Io ora non più... rischio di passare al metadone per superare la dipendenza

@astrofiammente: ciao astro! Ma non è che non cucino o che non mangio (magaaaari!) e che sono di fretta e non posso che concedermi toccate e fughe!

@silvia: scusami tanto, sono latitante e sempre molto di passaggio anche dal blog! Ma ho visto il premio (l'ho ritirato oggi, grassie!)

mattop ha detto...

Il sale di solito non dovrebbe dare problemi in persone sane, al massimo ritenzione idrica. Prova a stare 2 o 3 giorni senza sale e avrai almeno 1-2 kg in meno...

Ps io ero vegano fino ad un anno fa, poi mi sono ricreduto sulla salubrità della dieta esclusivamente vegetale.

ciciuzza ha detto...

Claud ti sei rifatta alla fine va, con il (mio) Saramago... ma fino a quel momento ho pensato.. Oh ma Claudette che mi combina con i libri.. :D
;) te l'avevo detto che l'eleganza del riccio secondo me non meritava :)
Nemmeno mi pronuncio su fabio volo che è simpaticissimo.. ripeto, simpaticissimo :)

Claud ha detto...

@Ciciuzza: ma... ma... li ho comprati! Devo almeno PROVARE a leggerli!
:(