mercoledì 29 aprile 2009

Torta salata (un po' troppo...) con aglio ursino

TORTA ALL'AGLIO URSINO

Avevo una pasta sfoglia pronta da usare. Avevo dell'aglio ursino (che crudo per me sa davvero troppo di aglio). Avevo delle patate (pessime, una volta cotte sembravano fatte di gelatina... mah!). Avevo dei funghi champignones. Ho fatto una torta salatissima*, molto buona e coreografica q.b.

INGREDIENTI:
>> un rotolo di pasta sfoglia
>> cinque patate medie a tocchetti
>> un cucchiaio di prezzemolo tritato
>> una ventina di funghi champignones a dadini
>> un mazzetto di aglio ursino (se non avete idea di che aspetto abbia cliccate qui)
>> due cucchiai di parmigiano vegan (il mio in questo periodo è fatto di mandorle frullate e sale fino)
>> salsa di soia
>> sale alle erbe q.b. (o anche meno!)
>> due cucchiaini di olio
>> qualche cucchiaio di acqua

PROCEDIMENTO: tritare in un mixer l'aglio ursino (aggiungere un cucchiaio di acqua se occorre), aggiungere il parmigiano vegan; cuocere in padella le patate con sale alle erbe, un cucchiaino di olio e un poco di acqua; trifolare i funghi con il prezzemolo, l'olio e il sale alle erbe.
Accendere il forno a 220°C.
Omogeneizzare patate cotte e funghi, aggiungere il pesto di aglio ursino** e mescolare. Foderare una teglia con la pasta sfoglia (con carta da forno), versare la verdura sulla sfoglia e rimboccare la sfoglia rimasta nei bordi; spennellare la pasta del bordo con una emulsione di acqua (1/3) e salsa di soia (2/3). Infornare, alzare al temperatura al massimo per cinque minuti (lo shock termico rende la sfoglia migliore) e poi cuocere per altri 15/20 minuti a 200°C.

* magari bastava evitare di salare la verdura ad ogni passaggio...
** una volta cotto l'aglio ursino non ha più sapore di aglio... se lo avessi saputo, forse avrei condito un cous cous o lo spezzato di farro con il pesto, che, benché assai agliato, era molto buono!

NB: l'aglio era corredato di un paio di fiorellini bianchi bellissimi, che ho messo in un vasetto insieme ad altri fiori caduti nella guerra con Due.

20 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! non abbiamo mai sentito parlare di questo tipo di aglio...davvero particolare1 però la torta ci piace...meglio ancora se ben salata!
bacioni

Fra ha detto...

Sembra davvero buona e poi le torte salate ripiene di verdura mi piacciono tantissimo. L'aglio ursino non l'ho mai assaggiato credo non si riesca a trovare qui a bologna...ma mi metto alla ricerca!
Un bacio
fra

Saretta ha detto...

Buona!!!Devo ricercare sto aglio che non sa d'aglio ;)!bacio

Claud ha detto...

X Fra: sì, nemmeno io lo trovo facilmente... ma era contenuto nella biocesta della settimana scorsa!

Gunther ha detto...

una torta salata magnifica, capita un po troppo, mi piacciono molto gli ingredienti

Erbaviola ha detto...

Sembra comunque ottima! Complimenti anche per l'originale decorazione! :)

Lo ha detto...

tesoro scusami se non sono passata da te subito...ma ho visto Duee dè meravigliosa\o (??)...molto fotogenico...eheh l'ho mostrata al galletto ed agamennone e ne sono rimasti affascinati...e grazie per la ricettina solo da te posso imparare a fare delle torte salate perfette e vegane! un bacione

Mirtilla ha detto...

buonissima!!!
per il sale,ci stiamo attenti alla prossima ;)

dario ha detto...

sempre molto interessante!!!
mi piace il noome dell'aglio ursino eheheh!!!!

sai che non sapevo dello shock termico della sfoglia? grazie per la dritta


ciaoo e buona settimana

Mariluna ha detto...

Anch'io ho l'aglio ursino, anzi é un pesto di aglio ursino comprato ad una fiera e siccome vedo che sta gironzolando tra alcuni blog...mi devo decidere a farne qualcosa di buono...intanto anche su un crostone di pane va benissimo...si é meglio non salare troppo la tortina che cmq deve essere molto buona!:-)

VerdePomodoro ha detto...

beh....nnn posso dirti che la farei, perche l'aglio proprio nn mi scende giu... però bella questa ricetta!

stelladisale ha detto...

ma sai che l'ho raccolto ieri in montagna l'aglio orsino? :-) adesso che ha i fiori è impossibile conforderlo col mughetto e poi l'odore è inconfondibile :-)
a me piace anche crudo, perchè non è pesante come l'altro, ho rubato anche i bulbini da mettere nel vaso :-)

astrofiammante ha detto...

ciao colombella,tutto bene?
quando è arrivato a te, l'aglio orsino,credo sia arrivato anche a me....e ho fatto lo stesso sbaglio di cuocerlo...era diventato una qualsiasi erbetta cotta, l'anno scorso invece avevo fatto un buon pesto, comunque le torte salate sono sempre buone.Bacio!

ANNA ha detto...

ciao, non avevo nemmeno idea della sua esistenza...non solo della sua forma! non amo molto l'aglio...ma questo mi incuriosisce e poi se non si prova...

Luca and Sabrina ha detto...

Anche a noi la tua torta salata piace molto, sarà che abbiamo un debole per le torte ricche di verdure! Non conosciamo l'aglio ursino, ma è bello imparare nuove cose!
Baciotti da Sabrina&Luca

dario ha detto...

ciaoooooo Claud!!!

e buona settimana!

verdeverza@gmail.com ha detto...

Ciao!|! Ho letto il tuo commentino... Certo che le foto sono mie, anche il testo, tutta farina del mio sacco... Quando ti va vieni a trovarmi!!! A presto

astrofiammante ha detto...

claud dove ti sei nascosta??? tutto bene spero, bacio!!

Carmine Volpe ha detto...

un saluto e un bacio

VINCENT ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com