sabato 10 ottobre 2009

S-tortino di patate e funghi porcini

Un perfetto abbinamento: porcini freschi (regalati da un'amica che vive in montagna, è generosa e non ha mai assaggiato nulla di cucinato dalla scrivente...) e patate del raccolto estivo. Il risultato mi è tanto piaciuto che mi sono strafogata mangiandone fino sentire tirare la pelle sullo stomaco... lo so che non è bello da dire, ma mangiare a crepapelle è terribilmente bello. Come ridere fino a farsi venire le lacrime agli occhi. Come scendere a tutta birra un pendio, accorgendosi a un certo punto che i freni della bici, forse ci hanno mollato! Ecco, forse in questo caso terribilmente prevale su bello!


Non ricordo di aver mai apprezzato tanto la variabilità dell'autunno come mi accade di fare quest'anno... mi godo ogni raggio di sole, ogni goccia di pioggia (qui poca a dire il vero), ogni sbalzo di temperatura. Me ne frego di domani: l'oggi di turno deve sbattermi in faccia almeno due terzi del suo fascino, altrimenti non dormo.

S-TORTINO DI PATATE E PORCINI

INGREDIENTI:
  • patate (tagliate a fette alte meno di mezzo centimetro)
  • funghi porcini freschi (come sopra)
  • olio extravergine d'oliva
  • sale aromatizzato per arrosti o per patate o salamoia bolognese (la mia ricetta preferita è questa)
Non ci sono quantità da indicare... dipende essenzialmente da quanti fughi avete a disposizione! Per tre porzioni io ho usato un grosso fungo (tre etti buoni) e uno piccolo (un etto) e tre patate grosse.
Si affettano le patate (e si mettono a riposare in acqua fresca) e i funghi. In una pirofila si alternano strati di patate e di funghi, ciascuno adeguatamente insaporito con sale/salamoia e poco olio. Si inforna a 180° C, stampo coperto con un foglio di alluminio e si fa cuocere per quindici minuti, poi si toglie la copertura e si fa cuocere a 220° C per altri cinque minuti.

Se non fossi quasi astemia ci berrei su un bianco del Trentino.

8 commenti:

Lo ha detto...

hai scritto qualcosa dell'autunno che forse mi entrerà nella pelle...smettere di contrastare la variabilità dell'autunno godere i ricordi di estate che a volte tornano annusare gli sbalzi di freddo...questo tuo stortino mi piace...trovare i porcini sarebbe caruccio!
un bacio da me, dalla gnoma, dal gatto mangia briciole e dalla cagnolina sbalestrata...ti abbraccio

fantasie ha detto...

Mi piace moltissimo il s-tortino, anche perché è davvero semplice. Qui di acqua al contrario ne è caduta abbastanza e forse sta pure per ricominciare... e con il diluvio niente porcini!

Morrigan ha detto...

Bella piccina! A me l'accoppiata patate e funghi fa venire le smanie! Brava la mia colombina! E sul tiraggio dello stommmaco: concordo, anche se a volte mi prendono le paturnie perchè tira troppo... me golosona #^__^#
Gnam

Fra ha detto...

concordo questo autunno è magico (forse un po' troppo caldino, però che pacchia!)
s-tortino assolutamente fenomenale...e grazie al papà fugarolo ho giusto giusto dei bei porcini tra le mani!
Un bacione
fra

Saretta ha detto...

Ciao Claud, quanto tempo!
Sto stortino lo sposo anch'io, sto facendo lo stesso esercizio per farmi piacere l'autunno!
bacione

astrofiammante ha detto...

bentrovataaaa....non sparire di nuovo ora
....una scorpacciata con i fiocchi, ...anzi con i funghi, ci sta giusto bene...ogni tanto ;-)) bacio!

Gunther ha detto...

come stai? ti ricordi ancora di me? vivi il presente è importante cominciando anche a godersi questo tortino che non è niente male, ciao

Gunther ha detto...

ciao, mi hanno trasferito a lugano ma non demordo!!! ciao un abbraccio