sabato 8 novembre 2008

ERBAZZONE VEGAN

Dell'erbazzone si parla solo bene.
E' buono.
Saporito.
Conviviale.
Popolare (L'erbazzone veniva cotto nel forno del pane in un grande stampo rotondo di rame, detto “al sol”. La pietanza era così popolare ed amata dai reggiani che, a fine ottocento si tenevano gare, indette dalle cooperative per realizzare il miglior erbazzone, alle quali partecipava tutta la comunità.).
Vario ed eventuale.
Si presta come antipasto (tradizionalmente nello stesso piatto con altri prodotti tipici emiliani). Si presta come piatto unico.
Prima di diventare intollerante ai latticini ho mangiato con voluttà quello di un fornaio fantastico che non usava strutto o lardo.
Poi per anni l'ho evitato come la peste, perché solo l'odore mi fa svenire di desiderio!
... ma da quando ho iniziato a produrre i miei FALSI d'autore (i fake), ho pensato e ripensato a come riprodurre un erbazzone fake. Ho provato moltissime varianti (alcune inenarrabili) ed ora sono invece lieta di mostrare il mio miglior fake:

Per la pasta ho usato la ricetta di Mikamarlez, che per me è oramai diventata un classico, una certezza! Unica variazione: uso la farina di semola di grano duro, perché scrocchia!
Oggi quindi mi dilungo solo sul ripieno, perché per il resto il procedimento, i tempi di cottura e la forma della torta non mi sono ancora decisa a variarli (stavo pensando però... se tiro la pasta con la macchina per la pasta... ottengo dei rettangoli che saranno porzionabili in modo più adatto a, per esempio, esigenze di trasporto per pranzo in ufficio o per la conservazione in freezer!). Le spiegazioni dettagliate per la pasta le trovate quindi da Mika o cliccando su classico e/o certezza che ho linkato alle mie due precedenti pubblicazioni di torte salate.

R
IPIENO ERBAZZONE VEGAN:
un chilo di spinaci e/o bietole cotte (meglio se misto e da cotto peserà molto meno) tritate a coltello
uno spicchio di aglio in camicia
uno scalogno tritato finemente
alcuni cucchiai di pane grattugiato
tre cucchiai di tofu silk (morbido, cremoso)
tre cucchiai di lievito alimentare in scaglie
un cucchiaio di olio extravergine d'oliva
un pizzico di sale
PROCEDIMENTO: far imbiondire l'aglio nell'olio, aggiungere lo scalogno (togliere l'aglio), rosolare brevemente, aggiungere il pane, rosolare ancora e, infine, aggiungere le erbette. Mescolare facendo attenzione che il pane non prenda troppo colore (diventerebbe amaro), salare e lasciar raffreddare. La verdure può essere frullata o lasciata a pezzetti (io la preferisco così): aggiungere il tofu, il lievito e mescolare il tutto (meglio se lo si fa con le mani!). Far riposare il tutto una mezzoretta in frigorifero.

Questo tipo di ripieno assomiglia (ho detto assomiglia, mica è uggggguale!) al ripieno per i tortelli verdi che faceva mia madre (con parmigiano, ricotta e un'idea di noce moscata)... io ci ho fatto pure i cannelloni.

35 commenti:

la frenk ha detto...

mi tocca provarlo!!! :-))) come figlia di una mamma emiliana conosco bene l'originale e la sua dose elevata di peccaminosità... grazie per la versione vegan!
a presto :-)

Susina strega del tè ha detto...

Uh bono! Appetitoso quanto basta, ottime varianti!

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Wao! ti vorrò sempre bene per questa ricetta! Lo sai che anch'io sono costretta a fare dei falsi d'autore per sta benedetta allergia e questa ricetta è un'opera d'arte! :)
Ricordati sempre che anche se quando scrivo le mie ricette scrivo burro o latte io sottintendo per noi margarina e latte di riso quindi le puoi fare tutte tranquillamnete, non c'è paura di formggio da nessuna parte :)

Ely ha detto...

deve essere davvero delizioso! baci Ely

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Buonissimo! E il tuo è stupendo, nella reinterpretazione vegan! Buona domenica

unika ha detto...

questa ricettina mi intriga e non poco...però non ho capito la questione lievito...il lievito va messo nel ripieno? fammi sapere che in settimana lo provo:-)
Annamaria

Claud ha detto...

@la frenk: mamma emiliana!! Allora a te non devo proprio specificare nulla!

@susina strega del te: uh, a me piace tantissimo... a dire il vero mi piacciono tutte le torte salate con erbe nel ripieno!

@camalyca: mi ricordo bene di come ci siamo conosciute... legami di intolleranza!! E ti assicuro che ho fatto tesoro dei tuoi consigli sull'uso del latte di riso/soia con moltissima soddisfazione!

@ely: ciao Ely!

@twostella: grazie e buona domenica pure a te!

@unika: ti ho risposto sul tuo blog alla voce "saltimbocca"!

veronica ha detto...

deve essere buuoonoo!!
ho cambiato blog faccio parte ank io di blog spot
baci veronica
buona domenica

Mirtilla ha detto...

e'delizioso ;)
buona domenica ;)

dario ha detto...

appero'!!!!!!
devo dire che come "fakeoni" tu....non fakeona nessuno!!!!
ps: per quanto riguarda la semola, ti quoto in toto!!
buona domenica

Fra ha detto...

Io amo l'erbazzone e non avendo problemi con i latticini ho sempre seguito la ricetta classica...ma questo fake è davvero moooolto invitante...complimenti
Un bacio
Fra

unika ha detto...

Claudia grazie...domani è giornata piena ma martedi conto di farlo:-) un bacio
Annamaria

Elle ha detto...

slaaap! buonissimo! brava!

unika ha detto...

La mia piccolina ha cambiato casetta:-) http://ledeliziedellagiovaneeta.blogspot.com/ andatela a trovare che lei ne sarà felicissima:-)
Annamaria

manu e silvia ha detto...

Ma sai che non lo abbiamo mai mangiato...però siamo sicure che sia buonissimo!!!
baci baci

Saretta ha detto...

Claud è spettacolare!!!Mo lo devo provare!
baciotto
saretta

Morrigan ha detto...

Sììììììììì!!!!!
E ho detto tutto
Gnam! ^___^

Mikamarlez ha detto...

ciao stupidosca di una Cla'..lo so che ti piace la mia ricetta..anch'io ne mangerei a palate..comunque, ho letto da qualche parte che, se tiri questa pasta con la macchina, ottieni la pasta fillo!!! Io non ci ho ancora provato..se lo fai prima di me, fammi sapere.un bacino.Lety

Lo ha detto...

Alzati che si sta alzando l'erbazzone popolare
Se c'è qualcosa da dire ancora, se c'è qualcosa da fare
Alzati che si sta alzando l'erbazzone popolare
Se c'è qualcosa da dire ancora ce lo dirà
Se c'è qualcosa da imparare ancora ce lo dirà.

bacio bacio bacio

astrofiammante ha detto...

Allora questo è l'erbazzone versione fake - Claud....vedi come aguzzare l'ingegno per mangiare...brava!!
bacetto!!!!

veronica ha detto...

buongiorno c'è un dolce premio ke ti aspetta vieni a prenderlo baciotti very

Gunther ha detto...

una versione dell'erbazzone fantastica, ideale per tutti

Claud ha detto...

Veronica: ho visto il risultato del tuo trasloco (e la zietta pure me lo ha comunicato)!! Ora torno e mi prendo il premio (meritatisssssssssssssimo?!)

Mirtilla: ciao Mirt., Grazie!
Dario: fondiamo il partito dei semolati?!

Fra: beh, sei fortunella a poter bazzicare i latticini... però però davvero la versione farlocca non è male!

Unika: Bene, mi dirai se vi piace! Per Veronica... già fatto!

Elle: beh, grazie!!

manu e silvia: gemellucce, ma nemmeno la versione non vegan?! Dovete rimediare in un modo o nell'altro!

Saretta: non lo hai mai assaggiato?

Morrigan: ma hai visto che eri linkata?!

Mikamarlez: Letizia, ma io come facevo prima (senza teeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee?!)

Lo: ahahah... anche ame piace modificare i testi delle canzoni... che parolaie!

Astrofiammante: sìsìsìsì, dopo alterne venture sono approdata a qualcosa di accettabilmente fake!

Gunther: ideale per tutti hai ragione... non penalizza nemmeno il gusto (al contrario di alcune mie fantastiche trovate!)

Arame ha detto...

Mi sa di nonna....Bellissima questa ricetta!!!

Alessia ha detto...

Da emiliana e reggiana acquisita, non posso non commentare il tuo erbazzone.
Premesso che io in quello originale sento il sapore molto intenso del grasso animale (e la cosa non mi aggrada troppo), sottoporrò ai colleghi la tua versione.
Quando l'avranno approvata anche i reggiani potrai brevettarla :-P

ciao!

Alessia

yari ha detto...

Che altro aggiungere... Evviva i fake d'autore ;-)

unika ha detto...

si Claudia...manca il brodo...non so infatti come mai si chiama zuppa di cipolla....della zuppa non ha proprio nulla:-)
Annamaria

Serendipity ha detto...

ho provato quello originale e mi piace un sacco...proverò anche la tua versione!

Carmine Volpe ha detto...

questa versione dell'erbazzone seocndo me è migliore di quella originale

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Claud che meraviglia questa ricetta e proprio è una sorpresa per me! accidenti quanto sei brava!
Bacione tesoro
Silvia

Anicestellato... ha detto...

Passo a lasciarti un abbraccio e come sempre a farti i complimenti per le tue sane e squisite preparazioni, un abbraccio

Claud ha detto...

Arame dici che mi devo svecchiare un po?! ;)

Alessia potrei brevettarla?! Ma no, che ho inventato l'acqua calda, secondo me!

yari grazie!

unika se manca il brodo, magari è una zuppa pentita!

Serendipity mi dirali, allora!

Carmine Volpe sei sempre così gentile! Arrossisco fino alla radice dei capelli.

Magnolia Wedding Planner ma grazie! Sei sempre più impegnata?! Ci si sposa ancora?

Anicestellato ho letto che pure tu stai virando al leggero/light: tutto bene?!

Mirtilla ha detto...

bellissima preprazione ,grazie mille per la ricetta ;)

pasadena ha detto...

L'erbazzone è stato uno degli stuzzichini del mio matrimonio, la versione vegan, mi attira tanto! Grazie!

Claud ha detto...

@mirtilla: prego cara!

@pasadena: anche qui si usa (ovvio!!)