sabato 28 giugno 2008

E Tofu sia (se gli pare)!

Avete mai stazionato un paio di quarti d'ora davanti allo scaffalino dei legumi secchi al supermercato? Io lo faccio spesso. Mi sento come se dovessi adottare uno o l'altro tipo e mi trastullo in elucubrazioni gastro-affettive facendo avanti e indietro come un padre emofobico parcheggiato fuori dalla sala operatoria in attesa del lieto evento. Nella mia personale classifica del legume ci sono:

1 - fagioli del purgatorio
2 - lenticchie di Ustica (dove vorrei andare in vacanza...)
3 - fagioli bianchi di Spagna (per esempio con una ricetta di Daniela)

di solito compravo quelli in scatola (quasi sempre molto cotti, nuotano talvolta in strane gelatine tipo Simmenthal), ma i legumi cotti in casa sono sempre più buoni (anche se più brigosi).
Nella mia personale top-ten la soia gialla non entrava nemmeno. Ma poi ho scoperto che ha proprietà nutrizionali fantastiche: contiene molibdeno, triptofano, manganese, proteine, ferro, omega3, fosforo, vitamina K, magnesio, rame, vitamina B12, potassio... (in rigoroso ordine decrescente rispetto alle quantità contenute per tazza-cup di prodotto).
Ho scoperto che adoro il tofu. Che il tofu è fatto con il latte di soia (che adoro molto meno, per non dire quasi per nulla). Che il latte di soia si fa con la soia gialla!!
Ergo ho comprato un sacchetto da 500 grammi di soia gialla.
Il suo destino però sarebbe stato quello della figlia della schifosa... reietta e dimenticata, nella migliore delle ipotesi... data da mangiare alle galline della Gina, una volta scaduta...
Invece sono stata sobillata da Cicciuzza all'esercizio dell'arte casearia, reazionaria ed evolutiva in una allergica ai latticini come me. La suddetta Cicc. mi ha suggerito alternative e invitato a provare. Mi ha provocato, insomma! Posto solo ora, perché ho desistito (per ora) alla tentazione di provare il goma dofu, ma questa è un'altra storia...

TOFU CASALINGO
Prima si fa il latte di soia:
... 500 grammi di soia gialla
... 5 litri di acqua
... tre centimetri di kombu
mettere a bagno la soia (assicuratevi che non siano vecchi o troppo vicini alla scadenza) con un litro di acqua e qualche centimetro di alga kombu (utile, ma si può saltare) per dodici ore circa (non deve fare le bollicine, teneteli d'occhio, sono pronti quando potrete morderne uno senza rompervi un incisivo). Frullate il più finemente possibile aggiungendo un po' di acqua dei quattro litri restanti. Più finemente è frullato e meglio sarà per la fase successiva. In una capiente pentola (enorme o due più piccole) portate a ebollizione la rimanente acqua: quando inizia a sobbollire versate il frullato e fate bollire qualche minuto mescolando sempre per evitare che straripi!
Ora filtrate il tutto con un colino rivestito con un telo da formaggio o un tovagliolo di lino. La parte liquida diventerà latte di soia, dopo altri dieci minuti si bollitura. La parte solida si chiama okara ed è un bel problema smaltirla tutta (la mia è finita dritta in compostiera, ma la si può usare per fare biscotti, polpette, ragù, ecc...).
Questo primo passaggio è riuscito perfettamente: il mio latte di soia aveva un sapore fagioloso, ma non gessoso come quello che ogni tanto compro...

Poi si fa il tofu:
... latte di soia autoprodotto
... caglio (io non volevo comprare il nigari... ho usato il succo di limone)
Fate raggiungere al latte la temperatura di 80°C (quando smette di fumare!), versate il succo di limone (io ho usato il succo di due grossi limoni), lasciate in pace mezzo minuto poi vedrete il latte cagliato... ecco qui sono cominciati i miei sudori freddi... era cagliato ma asociale!
Dividete la parte solida da quella liquida: solito telo da formaggio, sopra di esso un peso per far uscire più liquido. Deve rimanere a drenare mezz'ora. Poi si versa il tofu in un contenitore pieno di acqua fredda (qui viene il peggio: il mio si è decomposto! Scompattato... diviso... frazionato... sbriciolato!). Risultato finale?! Questo... (dopo averlo riscolato e pigiato a forza in un colino)


E che fine ha fatto il mio primo (unico) tofu auto-prodotto?!

COUS COUS DI TOFU E BRICIOLE DI PEPERONI
Ingredienti:
... tofu
... mezzo peperone giallo e mezzo rosso
... dado vegetale in polvere (due cucchiaini)
... curcuma (un pizzico)
... pepe nero (un pizzico)
... semi di sesamo nero (pochi, più che altro per il colore)
... due cucchiaini di olio extravergine d'oliva
Preparazione: se usate tofu comprato, sbriciolatelo, se lo avete ottenuto seguendo la mia ricetta (di sopra) basterà che lo guardiate male un secondo... si sbriciolerà da solo! Tagliare i peperoni a cubetti e fateli saltare nel wok caldo insieme al tofu e alle spezie mescolando spesso: il tofu tenderà a gonfiarsi un poco e ad asciugarsi ulteriormente. Aggiungere i semi si sesamo solo poco prima di togliere dal fuoco.
Io l'ho mangiato da solo, ma col senno di poi direi che poteva stare bene anche con un cous cous freddo o con altro cereale.


Dedico questi coriandoli di tofu a Lorenza, che mi omaggia di un premio anche se sa che sono refrattaria alle cerimonie, agli omaggi e alle carinerie: la cosa che mi piace di più di questa faccenda strana e che prendermi della creativa da una come lei è come ricevere l'alloro da un poeta laureato! Grazie Lo!

NB: All'attenzione di Beatrice... giuro che non mi sono mai accorta che cicciuzza fosse sbagliato... in Emilia il vezzeggiativo Ciccia è assai frequente ed io ho pensato che il tuo fosse una derivazione! Credo che per me rimarrai Cicciuzza...!

23 commenti:

zazie ha detto...

wow che brava che sei! in casa nostra si consumano ingenti quantita' di tofu, autoprodotto non da noi, ma da una bravissima signora cinese che lo vende al farmers market.

lottery online ha detto...

We should have a great day today.

Lo ha detto...

ihihi mi sa che il tuo tofu ti assomiglia parecchio..ma si sa ogni tofu è bello a mamma sua! Mia pisquanella bella io volevo solo darti il premio e dirti certe cose...tutto il resto è noia!!! E poi questi fiocchetti di tofu dedicati proprio a me...che emozione! ti abbraccio e ti strapazzo come il tofu strapazzato....e vado a comprarmi la soia gialla...mi diverte troppo tutto 'sta roba che hai fatto! ;)

ciciuzza ha detto...

ahahahahahah Claudette sei fuoriiiiiiiiii per due motivi:
1) che questo tofu è ganzissimo e solo tu e pochi altri pazzoidi potevano riuscire a farlo. adesso buona buona lo rifaccio perché il risultato mi piace molto!! :) devo cercare la soia gialla!!
2) e sei fuori perché dopo mesi che ci conoscosciamo ti sei fissata che mi chiamo cicciuzza e invece c'è una C solaaaaaa
ma non importa! ;D cicciuzza è troppo carino, ci dovevo pensare! e io per rappresaglia continuerò a chiamarti claudette :)
ciciuzza è la storpiatura siciliana di come tutti mi chiamano a casa: Cice che dalle nostre parti è diminuitivo di Beatrice :D

Claud ha detto...

@zazie: ah, ma non lo rifaccio mica più, sai!? Vorrei avere anche io una signora cinese cui rivolgermi!!

@lo: oh beh, allola siamo d'accordo! Ma sei proprio sicura di voler produrre il tofu in casa... ricordati delle polpette di amaranto!!

@cicCiuzza: ciao! Ho aggiunto due righe in calce al post!

marcella candido cianchetti ha detto...

che tris fantasico di legumi ottimi anche freddi x questo caldo, x le granite basta che vai in un'ottima drogneria e compri un panetto di latte di mandorle ci sono le istruzioni e fai una stepitosa granita alle mandorle oppure in csa al caffe la scocciatura e doverle rimestare ogni tanto ma certo non sono le gratta checche come chiamanio a roma e non solo se se và bene sono un pò di ghiaccio tritato,oppure quelle che girano in bidoni macchinette..... meglio morire x inedia buona giornata

Gunther K.Fuchs ha detto...

complimenti per il blog e per avere fatto il tofu, io non ho questa pazienza

FairySkull ha detto...

Ganzo il tofu casereccio !!! Ciao Lisa

twostella ha detto...

Ma è interessantissimo, e sei proprio brava! Tofu prodotto in casa!!!! uaoh! Buona serata!!!

Luca&Sabrina ha detto...

I legumi piacciono molto anche a noi, su tutti i fagioli, ma anche i ceci, abbiamo una nostra ricettina per i ceci, che prima o poi posteremo, ce l'ha suggerita un amico dello Sri Lanka. A parte questo, quello che volevamo dirti è che siamo impressionati dalla tua bravura, il tofu autoprodotto che hai fatto, è.....strabiliante!
Baci
Sabrina&Luca

ciciuzza ha detto...

:))))) che ridere!!! avevo capito perfettamente che non ti eri accorta ma sia chiaro che la cosa non mi dispiace! piace anche a me cicciuzza :)
un bacio!

Claud ha detto...

@marcella: ma che cosa è un panetto di latte di mandorla?! Un brick? Quello liquido? Se è sì, lo trovo!!
;)

@gunther: se io avessi la competenza che hai tu per il marketing non farei mica il tofu!!

@fairyskull: ganzo!! Chissà quanto se la tira a sentirsi definire tale!

@twostella: sì, davvero interessante... un po' lunghetto se vogliamo...!

@luca&sabrina: beh, beh, mi piacciono molto le ricette di altri paesi e leggero volentierissimo i ceci dello Sri Lanka

@Cicciuzza: e se facessimo Beatrice?!
;>

unika ha detto...

questo couscous è da copiare...per le patate e i fagilini...prova questa
http://ipiaceridellavita.myblog.it/archive/2008/01/28/insalata-di-patate-e-fagiolini-al-pesto.html

dario ha detto...

wow Claud!!! sei mitica! qui da te imparo cose si cui ignoravo completamente l'esistenza! eheheh anche io ogni tanto (più tanto e meno ogni)... mi imbambolo davanti a qualche scaffale nei supermercati (ultimamente in quelli degli alimenti esotici) ...mentre la mia mente naviga naviga nel mare della fantasia culinaria.....ma poi.... purtroppo.... deve naufragare sulla spiaggia della realtà....

Claud ha detto...

@unika: grazie del suggerimento (lo sai che faccio spesso le patate con i peperoni che ho imparato da te?!)

@dario: vale lo stesso per me, sai? Gli alimenti esotici mi stregano le papille... non è che io sia davvero capace di "trattarli"... mi butto!

Saretta ha detto...

FANTASTICAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
Ora provo pure io a farlo!
Bacioni
saretta

Morrigan ha detto...

Cara Claud,
che bel post e che bello poter preparare da sè il latte di soia e il tofu.
Quando avrò un pò più la mente sgombra voglio proprio cimentarmici.
Ancora complimentoni e GNAM!
^__^

ciciuzza ha detto...

Beatrice is perfect ;).. e Claudette come butta?

Claud ha detto...

@saretta: rischi la sauna sai... ti viene un caldo assurdo!! Rimanda al primo temporale, dai!

@morringan: Miao! Ieri sera mentre rispondevo alle interpellanze della mia gatta ho pensato al tuo post e mi sono messa a ridere da sola: la gatta mi ha guardata malissimo!!

@beatrice: ;)
uh, che fifa... un filo d'aria alle mie spalle: sogno o son desta... rinfresca?!

Sere ha detto...

Eh si... dopo il mio caglio da poverella voglio assolutamente provare il tuo tofu! Fantasica!

Claud ha detto...

@sere: ma lo sai cosa sto facendo ora?! Guardo te che fai il sushi!!!
Bellissimo, fantastico, sono ammirata!

Monique ha detto...

non c'ho parole!!!il tofu non mi entusiasma ma ogni tanto me gusta...ma casalingo mi lascia davvero a bocca aperta!!
e non parliamo del latte di soia..devo provare!!

Claud ha detto...

@monica: io lo adoro... però cerco di non abusarne: giuro però che non lo farò mai più in casa; ammiro chi lo fa (come tutti quelli che autoproducono in serie), ma non fa per me! Sfacchinata, per un bagaglietto di dimensioni sproporzionate allo scarto (okara: qualcuno si arrabbierà a sentirla definire tale... a piccole dosi è recuperabile, ma... era troppa!).