giovedì 17 aprile 2008

Riso?! Sì, riso tailandese profumato

A capofitto, ma sulla superficie delle emozioni e degli eventi: io sono una superficiale profonda e vivo così tutte le novità. Intensamente. In modo totale. Finché dura. Fino a quando non mi stufo e passo oltre: baci e abbracci.
Ci sono però alcune costanti: il riso (seme commestibile di pianta erbacea annuale) e il riso (ridere), per esempio, che non mi bastano mai! Apprezzo le due cose insieme. Apprezzo anche la motivazione con la quale Lo mi fa omaggio di un premio


(ora Lo, non esageriamo con i premi, che poi mi monto la testa, inoltre è profondamente diseducativo premiare soltanto e tu lo sai meglio di me...) che accetto d'luntera (NDT, volentieri). Pensavo di passarlo ad alcune conoscenze recenti: mucca pazza per la sua sensibilità e estro creativo e briggis l'instancabile wanderer (viandante)...





























Offro a tutti un riso profumato e coloratissimo...
Ingredienti:
un bicchiere di riso bianco tailandese
acqua
un cucchiaio di curcuma
tre code di cipolla fresca (il verde)
due cucchiai di alghe hiziki
cavolo cappuccio
sale
salsa di soia
olio extravergine d'oliva
Svolgimento: ammollare le alghe per cinque minuti, poi cuocerle 10/15 minuti con acqua e poca salsa di soia. Affettare cipollotto e cavolo. Lavare il riso cambiando l'acqua tre volte, versare in una pentola e aggiungere acqua fino a superare di un dito il livello del riso: aggiungere la curcuma e cuocere a fuoco medio alto fino ad evaporazione del liquido; spegnere il fuoco e coprire, lasciando riposare cinque minuti. Mettere il riso in un piatto per far raffreddare. Mettere l'olio in padella, aggiungere il riso e il cavolo, salare e mescolare. Dopo qualche minuto aggiungere alghe e cipollotto e continuare a far saltare in padella mescolando con continuità. Buon appetito!

13 commenti:

Anicestellato... ha detto...

meraviglioso questo riso, complimenti!!

Claud ha detto...

Anicestellato: grazie... lo sai che sei l'ingrediente essenziale del liquore per dolci che preferisco (Sassolino!!), senza di te la torta di riso è insignificante!

brii ha detto...

buon giornooooo claud!!!
mi hai proprio inquadarata..eh eh
e oggi che faccio che ho in programma un 15km...e sta piovendo di rotto? ci vado??
mi sa proprio di si!!! hihi
grazie e mille baccetti..

ciciuzza ha detto...

ciao! bellissimo questo piatto. adoro il riso! e complimenti anche per il tuo blog! ;)

Claud ha detto...

@brii: basterà bere un bel tè nero caldo appena rientri!

@cicciuzza: anzitutto benvenuta e grazie della visita; anche io adoro il riso: bianco, nero, rosso, brillato, integrale...

Mariluna ha detto...

Ciao Claud,
é un piacere visitare il tuo blog,sono deliziata da questo riso con curcuma e alghe che cerchero' a tutti i costi, sono molto curiosa e devo provare tutto..Verro' spesso.;-)

campo di fragole ha detto...

La alghe hiziki ancora non ho avuto il piacere di conoscerle pero' di questo riso me ne fare 4-5- piattini :P
Bacioni
daniela

ciciuzza ha detto...

ciao Claud ;) ti ho risposto sul mio blog! un bacio.

Claud ha detto...

@mariluna: ciao, mi fa piacere la tua visita (proprio ieri pomeriggio leggevo il post nel quale racconti del tuo incontro con Elga: un post molto commovente e rasserenante...). Le alghe hiziki sono fra le più facili da avvicinare (non sanno di "pesce", hanno una bella consistenza sotto i denti e aggiungono un bel tocco di nero al piatto - oltre a una marea di sali minerali.

@campo di fragole: devo per forza assecondarti... ho finito i tuoi fagioli!

@cicciuzza: ho letto la tua replica; ora che inizia la primavera (?!) urge procurare erbe aromatiche e il timo limone di cui parli rischia di darmi dipendenza!

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Grazie claud del premio e per le belle parole.
Questo riso mi stuzzica tanto. Mi ricorda il profumo dell'orinte.
Un forte abbraccio

Lo ha detto...

uhh chissà che ho combinato avevo lasciato un messaggio...ma non c'è...l'ho fatto solo nella mia fantasia??? bho

Claud ha detto...

@camalyca: non ringraziarmi, davvero erano parole sentite.

@Lo: mah, sai che a volte capita anche a me... ma che importa, ormai ti leggo nel pensiero (...nebbia?!)!

fiordisale ha detto...

ohhhhhhhhhhhhhh finalemnte riesco a farmi un giro nei miei blog ptreferiti e (ma guarda un po') trovo proprio la ricetta che cercavo per smaltire un bel po' di scorta di riso thai.
grazie ciccia, al solito sei preziosissima